Piante da siepe e bordure:

 

Edera


Edera - VerdeFlor siepiL'edera (Hedera helix, Hedera maderensis subsp. iberica, Hedera canariensis) Al genere Hedera appartengono numerose specie tra cui l’edera comune (Hedera helix), pianta lianiforme rampicante, con fusti sottili, semi-legnosi, flessibili, che divengono legnosi con il passare degli anni. 

Aderisce facilmente al substrato grazie alle radici avventizie aggrappanti, raccolte in tipici fascetti; le foglie sono lungamente picciolate, coriacee, di colore verde scuro, chiaro  o variegato giallo-bianco secondo varietà. Mostra evidente eterofillia con foglie palmato-lobate sui rami vegetativi, e ovato-romboidali sui rami fioriferi che portano in settembre o inizio ottobre piccoli fiori verdastri; produce piccole bacche nerastre o giallognole contenenti due o tre noccioli.


Le specie coltivate come piante ornamentali sono varietà e ibridi ottenuti da Hedera helix a foglie variegate o da Hedera canariensis a foglie più grandi.


Non necessita di cure particolari; per mantenere una forma compatta necessita di potature in primavera. Pianta a crescita vigorosa e rigogliosa, sempreverde.


Le edere non temono il freddo e possono sopportare temperature anche molto rigide; per contro, non amano il caldo né ricevere il sole diretto, è quindi opportuno porle a dimora in luogo ombreggiato o semi ombreggiato, al riparo dalla luce diretta per gran parte della giornata. 

Chiudi